sabato 13 agosto 2011

San Gimignano

Prima della  partenza per le vacanze sulla mia adorata isola d'Elba, amo visitare  antichi borghi medievali...e come non pensare a voi, cari lettori! Vi voglio presentare il borgo di San Gimignano situato in provincia di Siena in Toscana.







San Gimignano è soprattutto famosa per le torri medievali che ancora svettano sul suo panorama, che le hanno valso il soprannome di Manhattan del medioevo.










La più antica è la torre Rognosa, che è alta 51 metri. Il nome di Rognosa deriva dal fatto che, dopo il trasloco del podestà, fece da carcere, per questo era visitata da chi aveva "rogne".






La "Torre Grossa" è la torre più alta di San Gimignano e si trova in piazza del Duomo.








Non sono una brava fotografa e di questo mi scuserete, ma voglio mostrarvi  queste bellissime immagini  dove il tempo sembra  essersi fermato.






















Antico pozzo situato nel centro di piazza Duomo








La Collegiata di Santa Maria Assunta, conosciuta anche come il Duomo di San Gimignano è la chiesa principale di San Gimignano.







Le pareti della Basilica sono occupate da famosi affreschi del Vecchio Testamento dipinti da Bartolo di Fredi nel 1367 e Storie del Nuovo Testamento, dipinti tra il 1338 e il 1340 dai fratelli Lippo e Federico Memmi, influenzati dallo stile del più celebre cognato Simone Martini di Fedi.



La Cappella di Santa Fina si trova in fondo alla navata destra della Collegiata di San Gimignano e vi sono conservate le reliquie di Santa Fina.




Breve storia di Santa Fina

La triste svolta nella vita di Fina si ha quando nel 1248 ella fu colpita da una grave malattia (probabilmente una forma tubercolare). Per lei iniziò un vero e proprio calvario fatto di dolori fisici e disgrazie familiari ed alleviato soltanto dalla sua profonda fede. Ella rifiutò un comodo giaciglio decidendo di rimanere immobile su una tavola di legno di quercia. Col passare del tempo e con l’acutizzarsi della malattia, il suo corpo si impiagò a tal punto che si attaccò al legno della tavola e la sua putrida carne divenne cibo per vermi e topi. Durante la sua malattia perse il padre e successivamente la madre per una caduta accidentale. Nonostante queste avversità ella, nella sua povertà, ringraziava Dio e desiderava sempre più la separazione della sua anima per unirsi al suo sposo Gesù Cristo.







Annuncio della morte di Santa Fina






Le pareti laterali della Cappella furono affrescate da Domenico Ghirlandaio verso il 1475; purtroppo le foto nella Basilica erano vietate ma questa immagine recuperata da internet mi aiuterà a spiegarvi quest'opera così significativa.









In questa scena si notano due momenti più importanti della leggenda: l'apparizione di San Gregorio Magno in un'aureola di cherubini, che annuncia l'imminente morte della santa e la morte con il miracolo.

 La santa, vegliata dalle nutrici Beldia e Bonaventura, è sdraiata su una nuda tavola di legno in posizione orante. La tavola, sempre secondo la leggenda, si coprì di "violette di Santa Fina" nel momento in cui spirò, fiori che crescono a marzo a San Gimignano.







La santa toscana ha un topolino ritratto nascosto sotto la panca. Esso ricorda il martirio che la santa subì, essere mangiata dai topi e dai vermi, unico accenno alla cruda condizione che il Ghirlandaio preferì non rappresentare sul suo corpo.













Per gli amanti della ceramica artistica, chiudo il mio post con questa foto. San Gimignano è ricca di negozi specializzati nella vendita di prodotti artigianali toscani, come le ceramiche...e sono sicura che un souvenir elegante da portare a casa non mancherà! 



A presto!!








6 commenti:

la creatività e i suoi colori ha detto...

complimenti per il blog nel suo insieme, molto dettagliato e piacevole. In questo ultimo post mi hai permesso di conoscere S.Gimignano senza muovermi da casa. Tornerò a trovarti

Lady Boheme ha detto...

Adoro questo luogo, molto suggestivo e affascinante!!! Complimenti per il post e le splendide immagini!!! Un abbraccio

Anna ha detto...

Grazie di cuore!!!mi hai riportato indietro negli anni...da ragazzina ho visitato S.Giminiano e mi è rimasto nel cuore!!!! Un abbraccio,Anna.

La Duchessa ha detto...

Grazie a tutte voi e Buon Ferragosto!!

Eufemia ha detto...

molto molto bello il tuo blog :-) complimenti!

Francy (So Beautiful Things) ha detto...

Ci sono stata qualche anno fa e mi piaciuto molto!
Mi sbaglio o lì c'è una gelateria che ha vinto dei premi nazionali o forse ...internazionali?
Complimenti per il blog!
Bye Bye by Francy