domenica 20 novembre 2011

E il sogno continua...


"Se avessi il drappo ricamato del cielo,
intessuto dell'oro e dell'argento e della luce,

i drappi dai colori chiari e scuri del giorno e della notte

dai mezzi colori dell'alba e del tramonto,
stenderei quei drappi sotto i tuoi piedi:
invece, ho soltanto i sogni;
e i miei sogni ho steso sotto i tuoi piedi;
cammina leggera, perché cammini sui miei sogni."






Mie care amiche inizia una nuova settimana ed io riprendo i miei numerevoli impegni. 

Alle mie lettrici però, lascio un nuovo post con tante piccole curiosità...spero sia di gradimento!
Un caloroso abbraccio!




Mettetevi comode!


In Germania lo stile rococò si è basato su prototipi francesi ed arricchito da nativi tradizioni barocche. Questo divanino fa parte di una serie di mobili fatti per il padiglione Franckenstein nei giardini di Castello Seehof, vicino Bamberg.



Una sedia di lato intorno al 1780-1781, parte di una suite di otto sedie e poltrone laterali fatte per Maria Antonietta. Un tempo era posta nel Salon du Rocher del Padiglione Belvedere a Versailles.





Una sedia commissionata per gli appartamenti della duchessa di Polignac a Versailles nel 1787.









Tabacchiera di topazio, diamanti, rubini, smeraldi, oro. Berlino, circa 1765.







Tabacchiera Crisopazio, diamanti, rubini, oro. Risale al 1755.





Specchio Data :1762-1765: pino intagliato e dorato, specchio e ottone.



Questo è il vestitino del bambino di Sissi.



Una carrozza utilizzata dal bambino di Maria Antonietta.


Orologio progettato da Johann Christian Hoppenhaupt .1765




Medaglioni rococò con i capelli c. 1780-1790.




Vaso di porcellana del 1777.














Una ciotola da un servizio fatto per Madame du Barry nel 1771.










Box uccello che canta di Jacquet-Droz & Leschot del 1785...Bellissimo!!





Un tavolo e una sedia fissata per la sala degli specchi presso il Grand Trianon, realizzata intorno al 1805 - 1810.






Questa borsa da lavoro, del 1910-1930, è un piccolo armadillo il cui interno è foderato di raso blu e la cui coda forma il manico da attaccare nella sua bocca.




È questo il giubbotto Carlo I d'Inghilterra indossava quando fu decapitato? Gli storici sperano di rompere un mistero che circonda l'esecuzione di Carlo I con test del DNA moderno...Staremo a vedere!




 Per le mie amiche dalle mani di fata, questa meravigliosa macchina per cucire del 1855.


E ora... Una cosa in più per riempire i vostri sogni ... ....




Scorrimento motivo floreale su fondo a rete. Taffetà rosa con bordi pinked, eseguito in cima ad ogni guanto.18 ° secolo.





Marion Powys, famoso 20esimo esperto di pizzo e proprietario del Devonshire Lace Negozio, 556 Madison Ave., New York, ha acquistato il "Velo Lily" da un conte russo: gigli merletto a tombolo e delicati fiori nel modello pettine, 102 "x 119".


"Perdonatemi se vi lascio...A presto! 

7 commenti:

sabrymagic ha detto...

E' impressionante la bellezza di questo velo....
A presto Duchessa
Un abbraccio
Sabrina!!

Costantino ha detto...

Tante meraviglie di un tempo lontano,in cui bellezza e sfarzo procedevano di pari passo!

ziapolly ha detto...

Tutto questo mette in evidenza quanta bellezza, quanto splendore e perfezione in ogni oggetto. E tutto questo solo con l'abilità delle mani di chi li ha creati. Complimenti Duchessa e grazie per mostrarci tutte queste meraviglie. Un abbraccio Paola

I SOGNI DI CLAUDETTE ha detto...

che carrellata meravigliosa ....adoro la poltrona turchese ............il velo è meraviglioso!
complimenti...a presto. Claudia

Free Precious Style ha detto...

Leggere i tuoi post è diventato un appuntamento delizioso, nonchè utile, scopro sempre interessanti novità. Grazie. Natasha

The Dutchess ha detto...

BRAVO....WONDERFUL BLOG...!!!

In casa di Cri .... ha detto...

Ciao Duchessa, a me e' piaciuto tutto, in particolare i guanti ed il velo...deliziosi!!Venirti a trovare e' come fare un giro in un meraviglioso museo!!!
buona serata!
cri.